Scoprire il nuovo volto di Napoli


deutscher Text

Una città fa "bella figura" e con sagacia si trasforma in metropoli.

Trad. di Rudy Hachfeld

DCP02260.JPGIl suo nome è un programma: Neapolis (dal greco = città nuova). Da quasi 3000 anni la città, fondata nel golfo di Partenope, si oppone a tutti i disordini e le catastrofi. Dalla temuta città di transito a meta sognata dai tedeschi in vacanza in sud Italia, la città si è trasformata in metropoli con singolare abilità. Bisogna essere grati al "nuovo" sindaco Bassolino per parecchie cose. Napoli è una città da considerare seriamente per i congressi ed è una metropoli turistica. Molti tesori della cultura sono oggi accessibili al pubblico ed i parchi sono più puliti. Anche le strade sono diventate più sicure. Insomma, non è che la camorra sia diventata inoffensiva, ma è stata costretta in limiti più ristretti.

In occasione del G7, anno 1994, Napoli volle fare "bella figura", e questa antica debolezza italiana si è questa volta tradotta in forza. Si è sulla strada migliore, per ciò che riguarda ordine e sicurezza, per diventare metropoli come qualsiasi altra città in questa fase. Se ciò diventerà realtà, Napoli si offrirà con un volto del tutto particolare. Disponendo infatti di uno splendido contesto naturale, cui si affiancano il dolce clima e la gentilezza degli abitanti (il povero è qui ancora nobile ed il più ricco si offre in modo spontaneo), la città potrà spiccare in Europa. Rimane ancora molto da migliorare, ma chi ha intuito comprende che Napoli e Campania offrono veramente tutto: un'ottima rete di trasporti, clima eccezionale, ed un insieme di tesori turistici (storia, arte, architettura, religione, archeologia, gastronomia e, naturalmente, la natura).

Così, ad esempio, è noto a pochi che in Campania sono stati ritrovati i resti di un dinosauro (Ciro). Un tour alla scoperta della città offre in ogni caso degli attimi indimenticabili. E' da considerare inoltre il programma culturale della città. Napoli consente tutto l'anno la scelta di rappresentazioni al teatro San Carlo, una delle più antiche e belle opere del mondo, spettacoli e concerti di ogni stile, fino al moderno rock o pop sotto la volta stellata. E' noto che il calcio a Napoli la fa da padrone, ma anche per sport acquatici o immersioni la Regione dispone di un appropriato contesto. Per lo shDCP02538.JPGopping la città offre strade eleganti come al Vomero o Via dei Mille, che nulla hanno da invidiare a Milano, Parigi e Londra. Chi cerca cose insolite, antiquariato o vecchi libri, scoprirà molte cose nel centro storico, in un'atmosfera ricca e antica. Con le sue innumerevole chiese, palazzi decaduti, piccoli esercizi artigianali, vicoli stretti, è Spaccanapoli uno dei più vissuti, chiassosi e quindi tipici quartieri di Napoli.

In quale città è Natale tutto l'anno? I presepi di Napoli sono noti al mondo. Gli aspetti scenici e le decorazioni, cui si dedica l'intero artigianato della strada dei presepi sono curati in modo particolare e con amore. Viene quasi da pensare che Gesù abbia visto in Napoli la luce del mondo. Conquistato da tante scoperte, il visitatore nDCP02409.JPGon digiunerà nè avrà sete. La città, che ha nobilitato la pizza con la versione "margherita", offre ad ogni angolo con ristoranti, trattorie, pasticcerie, bar, una varietà di specialità culinarie adatte ad ogni palato ricrcato. La cucina delle trattorie è accessibile quasi ad ogni ora del giorno e della notte. La varietà di frutti di mare soddisfa le richieste più esigenti. Un'altra specialità di questa regione è la mozzarella, che viene offerta come antipasto, con prosciutto, pomodori o "in carrozza", col toast.

Ed è gradito un vino delle falde vesuviane?


 

weiter  -  zurück

 

©2012 - 2015 Erika Mager All rights reserved